Versione 6.04 (002)

Attività e progetti al CRITS

Attività e progetti in evidenza

Attività nell'ambito del Progetto Rai-LIS

Un Avatar per la Lingua dei Segni

La piattaforma Rai Virtual LIS consente di veicolare messaggi nella Lingua dei Segni Italiana mediante degli avatar realizzati in computer grafica 3D, al fine di fornire alle persone sorde segnanti nuove opportunità e scenari di servizio in contesti in cui non sono previsti degli interpreti LIS umani.

Sono stati realizzati quattro interpreti virtuali ed un database di animazioni corrispondenti a circa mille segni.

Progetto attivo dal 2018

Modellizzazione e caratterizzazione di una cella GTEM

Nell’ambito di una collaborazione con RaiWay è stato analizzato il comportamento elettromagnetico di una cella GTEM aperta a diverse frequenze operative (da 250 MHz a 1 GHz), realizzando un accurato modello ad elementi finiti  della cella stessa. L’analisi, condotta sia dal punto di vista simulativo che sperimentale, ha permesso di caratterizzare tale struttura elettromagnetica dal punto di vista dell’uniformità del campo, necessario per poter effettuare calibrazione di strumenti di misura del campo EM, nonchè test di conformità elettromagnetica.

Progetto attivo dal 2018

Early Warning System: un sistema innovativo per la trasmissione satellitare di segnali d’allarme per la popolazione attraverso il segnale DTH DVB-S/S2

Un nuovo metodo per generare e veicolare segnali di allarme per allertare la popolazione in caso di catastrofi naturali attraverso le trasmissioni TV satellitari è stato ideato da Rai-CRITS e proposto in ambito DVB. Il prototipo realizzato ha permesso di verificare in laboratorio l’efficacia del metodo e la retrocompatibilità con i ricevitori DVB-S/S2 esistenti.

Attività sperimentale

Dimostrazione del 5G Broadcast durante i campionati europei 2018

Sperimentazione Rai-CRITS di feMBMS (3GPP Rel.14) in Valle d'Aosta

Rai-CRITS, in collaborazione con la Technische Universität di Braunschweig (DE), sta sperimentato il più avanzato precursore della tecnologia 5G-broadcast, l’feMBMS della Release 14 dello standard 3GPP. La tecnologia è stata dimostrata in Valle d’Aosta in occasione dei campionati europei, tenutisi a Glasgow e Berlino dal 2 al 10 agosto 2018.

Progetto attivo

Tecniche di mitigazione dell’interferenza generata negli impianti di distribuzione TV dai segnali 4G/5G nelle bande 700 e 800 MHz

L’attivazione in banda UHF di Base Station per la telefonia mobile 4G/5G in alcune aree può avere un impatto sulla ricezione dei segnali televisivi, soprattutto nel caso di impianti centralizzati di antenna. L’adozione di opportune tecniche di mitigazione dell’interferenza, quali l’inserimento di appositi filtri al centralino d’antenna, consente di minimizzarne gli effetti nella maggior parte delle situazioni.

Progetto attivo

Sistemi di Raccomandazione per Contenuti Audio e Video

Un'esplorazione delle soluzioni per limitare l'information overload per i media radio televisivi

L’avvento di internet e la proliferazione dei servizi digitali hanno determinato un radicale cambiamento della modalità di fruizione della radio e della televisione. La miriade di prodotti, servizi e contenuti disponibili su Internet ha abituato i suoi utenti all’interattività, alla possibilità di ricercare e scegliere quando e quale contenuto multimediale fruire, trasformando il tradizionale ascoltatore televisivo in un attivo consumatore in grado di esprimere i propri gusti e le proprie preferenze. Paradossalmente, la grande quantità di contenuti disponibili ha creato un sovraccarico informativo e reso centrale il problema di trovare i più adatti all’utente.

I Recommender System rappresentano la risposta tecnologica alla domanda di rilevanza. In questo contesto, il broadcaster ha l’opportunità di far evolvere il proprio paradigma comunicativo: oltre a diffondere i propri contenuti, può proporre all’utente i più rilevanti.

Progetto attivo

La TV sulle reti a banda ultra-larga in fibra ottica

Le fibre ottiche hanno oggi una sempre maggiore diffusione nel campo delle telecomunicazioni, grazie alla loro elevatissima ampiezza di banda, alla bassissima attenuazione, alla completa immunità alle interferenze elettromagnetiche e alle ridotte dimensioni e peso.

Per queste ragioni, stanno assumendo un ruolo importante anche per il trasporto dei contenuti televisivi, sia per quanto riguarda la distribuzione dei segnali TV all’interno dell’edificio, nell’ambito dell’infrastruttura multiservizio in fibra ottica di cui devono oggi essere dotati tutti i nuovi edifici (Legge 164 del 2014), sia per l’accesso alla programmazione televisiva attraverso la rete a larga banda, che beneficerà degli investimenti in atto nella realizzazione di architetture FTTH (Fibre to The Home), in cui la fibra è attestata presso ciascuna abitazione. In Italia, più operatori di rete stanno concorrendo alle gare per la copertura non solo delle aree più densamente popolate (A e B) ma anche di quelle meno remunerative (C e D), con piani massicci di investimento nel prossimo quinquennio.

Progetto attivo

La Radio Lineare Personalizzata

La radio personalizzata e il modello Hybrid Content Radio

La Radio Lineare Personalizzata si basa sull’idea di sostituire parte dell’audio della radio lineare con contenuti audio personalizzati, dipendenti dal contesto e dall’utente. I contenuti audio possono essere presi da Internet o da altre fonti. Il contesto può essere il profilo dell’ascoltatore, il suo umore e l’attività che sta svolgendo, la sua posizione, le condizioni meteorologiche e tutti i fattori che contribuiscano a caratterizzare lo stato dell’ascoltatore. L’obiettivo finale del servizio è di migliorare la user experience degli ascoltatori, dando loro contenuti mirati e, al contempo, ottimizzare l’utilizzo delle risorse di rete.

Progetto attivo

QC – Quality control

Il controllo qualità audiovisiva

Il controllo qualità è un’attività chiave del processo di produzione e comunicazione al pubblico dei contenuti audiovisivi, nell’era dei file multimediali digitali. Il Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica della RAI è impegnato in vari contesti relativi a questa problematica. Tra questi troviamo tutti i controlli sulla conformità agli standard e sulle caratteristiche dei formati file, studio svolto anche in ambito EBU, il controllo qualità nel contesto della digitalizzazione master degli archivi e la specifica delle caratteristiche dei file ricevuti in acquisto.

Progetto attivo

Sistemi e Tecnologie IP per la Produzione Televisiva

Questo macroprogetto si occupa di sperimentare le nuove tecnologie IP (reti, protocolli, standard, apparati) applicate alla produzione televisiva, con particolare riferimento alle applicazioni in studio.

Progetto attivo

Misura delle caratteristiche radioelettriche dell'antenna di un tipico dispositivo LTE-800

E’ stata eseguita la caratterizzazione della antenna di bordo di un tipico cellulare LTE, necessaria per poter eseguire le simulazioni di previsione della copertura per un nuovo servizio televisivo terrestre verso terminali mobili.

Progetto attivo

Telecomando Rai

Il tasto rosso sui canali Rai

Il Telecomando Rai è una applicazione interattiva a standard DVB MHP: disponibile sulle piattaforme digitali terrestre (DTT) e satellitare (tivùsat), ha l’obiettivo di aggregare in una interfaccia grafica di facile utilizzo l’offerta Rai dei canali televisivi, dei canali radiofonici e dei servizi interattivi per quei televisori e decoder che possono essere connessi a internet.